BLOG

27 Maggio 2008

8.516 METRI DI EMOZIONE!

Inserito in News da Stefano

Nella conta degli 8.000, Mario ne ha aggiunto un'altro...

Tanti sono i metri della vetta del Lhotse raggiunta da Mario Merelli, alpinista e amico, il 21 maggio verso le 07.30 nepalesi. La data è certa, l’orario un po’ meno, visto che – come abbiamo potuto sapere dalle newsletter inviate dall’amica Patrizia – al termine del lungo canale sommatale non funzionava più l’orologio: in vetta, non un filo di vento, ma il freddo era tremendo! La notizia del raggiungimento della vetta è arrivato, questa volta, attraverso quel particolare tam-tam di contatti che si crea tra gli alpinisti impegnati in diverse spedizioni: un tam-tam fatto di messaggi che rimbalzano da un campo ad un altro e che non arrivano direttamente dall’interessato probabilmente per motivi tecnici, come nel caso di Mario. Il 22 Maggio alle 7.25 italiane la vetta è diventata “realtà”, dalle parole di Mario che comunicava il traguardo raggiunto: “Eccomi a Campo 2! E’ stata dura. Ho trascorso la notte al Campo 3, ero sfinito, scendendo avevo pensato di proseguire per raggiungere Marco (n.d.r. Zaffarono, compagno nella spedizione al Lhotse), ma appena sono entrato in tenda per sciogliere un po’ di neve sono crollato, mi sono addormentato…” E come biasimarlo: dopo essere arrivato in vetta, esserne ridisceso fino a Campo 4, aver “fatto i bagagli” ed essersi incamminato – carico di tutto il materiale recuperato – fino a Campo 3, forse anche Superman avrebbe ceduto alla stanchezza! “Per fortuna stamattina mi è venuto incontro l’amico Silvio (n.d.r. Gnaro Mondinelli, grande amico di Mario che stazionava al Campo base nell’ambito di una missione tecnico scientifica e che nei prossimi giorni tenterà di salire l’Everest, tra i primi a raccogliere la notizia della salita in vetta di Mario) ad aiutarmi, con una coca cola!!!” sono le sue parole. Ad oggi, i nostri alpinisti dovrebbero aver salutato la valle del Khumbu alla volta della caotica Kathmandu dove li attendono un letto vero, una bella doccia ed i messaggi affettuosi di amici, parenti e sostenitori, tra i quali uniamo anche il nostro. Da tutto il team MASTERS, un emozionato abbraccio a Mario (e Marco) ed alla riuscita della sua ennesima impresa! Ti sosterremo sempre, con i nostri bastoni…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*